Si  è chiusa l’edizione 2019 del Job Orienta in Fiera a Verona e il nostro ITS Meccatronico ha vissuto tre giorni in pole position con lo stand in area MIUR, condiviso insieme ai 10 ITS eccellenze nazionali, e poi sul palco di fronte alla platea di studenti prossimi alla scelta post diploma che hanno ascoltato le testimonianze di imprenditori e studenti ITS. Tra questi anche quelle di Matteo Pozzi dell’hub incubatore Ensys che accoglie ormai da sette anni gli studenti ITS in tirocinio formativo; e poi la testimonianza di Carlos Pignattari studente al 2° anno alla sede di Vicenza che ha raccontato il progetto Apollo 19 e raccontato il progetto al quale sta lavorando in Ensys: un algoritmo che si integrerà in un robot dedicato alle coltivazioni per catturare le cimici.

Allo stand si sono alternati i ragazzi provenienti dalle sedi di Verona e di Treviso accompagnati da Paolo Zaninelli, Tiziano Bonso, Paolo Fumene Feruglio, Marta Cunego e Cristina Toniolo.

Soddisfazione per il direttore Giorgio Spanevello che ha seguito da vicino la tre-giorni:

Il Job Orienta è sempre un termometro per capire come ci si orienterà sia per quanto riguarda le scelte  dei ragazzi sia delle istituzioni. Questa edizione ha sicuramente lanciato un messaggio importante e prioritario rispetto al ruolo che gli ITS possono e devono avere nel panorama formativo del nostro Paese.

Giorgio Spanevello

Direttore, Fondazione ITS Meccatronico Veneto

Hai bisogno di informazioni? Contattaci subito
Leggi e accetta la nostra privacy policy prima di iniziare la conversazione tramite WhatsApp