Mobilità Erasmus

In partenza – dal 28 agosto al 31 ottobre – 38 studenti meccatronici, tra cui 2 studentesse, verso oltre 11 diverse destinazioni europee. Grazie al Progetto di Mobilità Erasmus+, vivranno un’esperienza di studio e lavoro che li trasformerà per sempre!

MOBILITÀ ERASMUS+: OCCASIONE DI SVILUPPO DI ATTIVITÀ E COMPETENZE

Il Progetto di Mobilità Erasmus+ è un’esperienza di studio e lavoro all’estero. Per gli studenti ITS si tratta di un’esperienza di confronto con ambienti di lavoro diversi. Dalle aziende che operano all’estero si possono imparare modalità di organizzazione e di gestione diverse. Ma sono anche ambienti in cui trasferire le proprie abilità, misurare le proprie competenze, non solo tecniche ma anche linguistiche, di team working e di convivenza lavorativa in contesti culturalmente diversi.

La contaminazione che avviene durante un viaggio Erasmus+ arricchisce chi lo vive e chi gli starà attorno. E provoca un cambiamento che, al rientro, si riflette nell’approccio al lavoro e alle persone. Dopo un’esperienza di lavoro all’estero con il Progetto di Mobilità Erasmus+, lo studente riporta nel suo studio e nel suo lavoro ciò che ha visto. È un’esperienza di crescita insostituibile.

Si riparte dopo due anni di fermo obbligato a causa della pandemia. Quanto sia importante per i ragazzi e le ragazze mettersi alla prova in contesti di lavoro e di vita quotidiana internazionali lo si è visto soprattutto in questo periodo in cui queste esperienze sono mancate.
Svolgere un tirocinio all’estero significa crescere dal punto di vista dell’autonomia, della responsabilità e della competenza tecnica. È un’esperienza unica che ogni persona dovrebbe avere la possibilità di vivere nella vita, tanto più i giovani che si stanno formando per il futuro proprio e del Paese.

Giorgio Spanevello

Direttore Generale ITS Academy Meccatronico Veneto

OLTRE DIECI DESTINAZIONI PER I FUTURI MECCATRONICI VENETI

Sono una quarantina i futuri tecnici meccatronici che hanno concluso il primo anno e che partiranno per due mesi di tirocinio con il Progetto di Mobilità Erasmus+. Tra loro anche due ragazze,  Valentina Zane che abbiamo conosciuto attraverso le sue testimonianze e Claudia Rigo, futuro Tecnico Superiore in Automazione e Sistemi Meccatronici a Padova.

Ma dove andranno? In quali Paesi e in quali aziende saranno ospiti per integrare la loro formazione?

C’è chi andrà in Francia, alla Pietro Fiorentini o in Slovacchia, alla Mevis SpA, in Austria alla Salvagnini e in Ungheria alla DAB Pumps.Ma i futuri tecnici meccatronici dell’ITS Meccatronico Veneto si spingeranno anche a nord, in Svezia presso l’azienda Stiga e in Danimarca alla Stevanato Group. Qualcuno si recherà in Polonia a lavorare presso la DAV Tech e qualche altro in Spagna, alla San Benedetto di Valencia. Altri studenti andranno a Malta, in Germania e in Portogallo presso altre aziende di alto livello tecnologico.

 

In bocca al lupo a tutti i ragazzi e le ragazze che si apprestano a vivere questa meravigliosa esperienza!

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti per essere sempre aggionato sulle attività dell'ITS Meccatronico Veneto

Privacy

Grazie per la tua iscrizione!

Leggi e accetta la nostra privacy policy prima di iniziare la conversazione tramite WhatsApp
X