RETE ITS MECCATRONICA

Tutti insieme, finalmente! È questo il senso dell’incontro tenutosi la settimana scorsa a Udine, al MITS – ITS Malignani. Un appuntamento che ha visto riunita la Rete ITS Meccatronici ovvero tutti gli ITS operanti in area meccatronica. Una due giorni che ha rimesso intorno ad un tavolo, in presenza dopo due anni di stop forzato causa Covid, la Rete nazionale degli ITS Meccatronici (RIM). La Rete, nata nel 2015, oggi riunisce 13 ITS dell’area tecnologica Made in Italy – Sistema Meccanica.

Ad arricchire l’incontro la presenza di Guido Torrielli, Presidente dell’Associazione ITS Italy. Spazio anche per la vista ai nuovi laboratori del MITS. L’incontro del 6 e 7 giugno scorsi è servito per rimettere al centro le peculiarità dell’attività formativa degli ITS in area meccanica e meccatronica consci della trasversalità che quest’ultima gioca oggi nel sistema produttivo del nostro paese.

L’obiettivo naturalmente è stato condividere le buone pratiche e i modelli organizzativi e didattici. Riflettere sul tema dell’orientamento e della valorizzazione del know how delle imprese; know how che diventa vera e propria linfa nella didattica in aula e poi in azienda con i tirocini.

 

I protagonisti della rete RIM – Rete ITS Meccatronici

Tra i partecipanti agli incontri, insieme all’ITS Malignani di Udine, hanno preso parte  l’ITS Academy dall’Abruzzo, l’ITS Antonio Bruno dalla Campania, l’ITS Maker dall’Emilia Romagna, l’ITS Meccatronico dal Lazio. E ancora, l’ITS Lombardia Meccatronica, l’ITS Cuccovillo, Puglia, l’ITS Prime dalla Toscana, l’ITS Umbria Academy, l’ITS Marche Academy e il nostro ITS Academy Meccatronico dal Veneto rappresentato dal Direttore Generale Giorgio Spanevello,

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti per essere sempre aggionato sulle attività dell'ITS Meccatronico Veneto

Privacy

Grazie per la tua iscrizione!

Leggi e accetta la nostra privacy policy prima di iniziare la conversazione tramite WhatsApp
X