Area Meccatronica e area ICT – Digital per un’offerta capillare nel territorio regionale

Con l’inaugurazione, qualche giorno fa, del corso di Cyber Security Specialist entra nel vivo l’anno accademico ITS Meccatronico Veneto 2020-21. Sono ben 436 tra ragazzi e ragazze impegnati nei cinque percorsi formativi all’interno delle otto sedi in Veneto. In particolare sono 192 gli studenti del secondo anno pronti alla volata finale che li porterà a luglio 2021 al diploma. Per loro è già iniziata la seconda parte dell’esperienza di tirocinio formativo in presenza.

1° anno in crescita

Esordio invece per 244 ragazzi al primo anno all’ITS Meccatronico Veneto che in questo 2020 hanno potuto fruire di due sedi aggiuntive, una a Padova e una a Conegliano, e di un nuovo profilo professionale in Area 6 del Sistema ITS. A Padova, presso  si formeranno 24 Tecnici superiori in Cyber Security e a Conegliano  24 Tecnici superiori per l’Automazione ed i Sistemi Meccatronici. Anche per loro, con modalità diverse in base al percorso formativo, si attiverà l’esperienza in azienda con il tirocinio formativo . Per tutti, primo e secondo anno,  prosegue, al momento, la modalità in FAD – Formazione a distanza per i moduli frontali.

“Mai come ora la ripartenza del nostro sistema produttivo passa anche attraverso il contributo di competenze tecniche specifiche, a tutti i livelli. E i nostri diplomati ITS, che già le aziende apprezzano per la capacità di sapersi inserire in maniera, immediata e produttiva nel sistema, oggi possono fare la differenza. Il bagaglio di abilità che i ragazzi portano in dotazione, la loro propensione a mettersi in gioco, a proporre, sperimentare e trovare soluzioni rappresenta per le aziende terreno fertile per creare innovazione e continuare a crescere”. 

Luigi Rossi Luciani

Presidente, Fondazione ITS Meccatronico Veneto

“Nonostante le difficoltà del periodo – afferma Giorgio Spanevello, Direttore Generale ITS Meccatronico Veneto –  le aziende hanno risposto in maniera molto positiva confermando il ruolo strategico dei tecnici superiori nel favorire la crescita e l’innovazione in azienda, soprattutto in un’ottica di ripresa dell’economia post Covid. Lo hanno fatto attraverso progetti formativi di livello che gli studenti hanno recepito con entusiasmo e desiderio di mettersi alla prova”.

Giorgio Spanevello

Direttore Generale, Fondazione ITS Meccatronico Veneto

Leggi e accetta la nostra privacy policy prima di iniziare la conversazione tramite WhatsApp
X